Peter Kafka scrive su Re/code che Twitter sta considerando di fare una delle sue più grandi acquisizioni di sempre per far fronte ai loro problemi di crescita.

Ebbene, Twitter vuole acquisire SoundCloud, il cosiddetto “YouTube per l’audio”, che negli ultimi anni ha assunto un ruolo di primaria importanza nella distribuzione e promozione musicale da parte di artisti di ogni genere e popolarità.

Data la sua gratuità, SoundCloud, fondato nel 2007, ha 250 milioni di utenti, che possono pubblicare le loro tracce audio ed avere un certo audience con immediatezza. Questa popolarità ha portato la compagnia a raccogliere oltre 100 milioni di dollari di investimenti ed è ora valutata per una somma che orbita intorno ai 700 milioni di dollari.

Twitter ci aveva già provato a farsi sentire nell’ambito musicale, ma la sua app Twitter Music si è rivelata un flop, ed ha chiuso i battenti a Marzo. Ecco perché l’acquisizione di SoundCloud non sembrerebbe una mossa tanto assurda. Tra l’altro né rappresentanti di Twitter, né di SoundCloud hanno voluto rilasciare dichiarazioni.

La situazione si fa interessante, staremo a vedere come evolverà.

Post correlati