Steve Aoki e la deep house? Proprio così. E’ stato lo stesso produttore giapponese a rivelarlo in una recente intervista a Mixmag, in cui ha annunciato di volersi cimentare in uno dei generi di maggiore tendenza dei nostri giorni, la deep house. Aoki, però, ha aggiunto che il tuffo in un nuovo genere non intaccherà il suo celebre “personaggio” animato, che ha reso i suoi concerti unici nel loro genere e che lo ha reso famoso in tutto il mondo.
Quello che sicuramente, invece, cambierà sarà il nome: il fondatore della Dim Mak, infatti, ha precisato che ha intenzione di modificare il suo pseudonimo, spiegando il motivo tanto ovvio quanto, comunque, intelligente:

“Io non voglio confondere la gente che mi associa con il mio solito stile, e voglio essere giudicato non come Steve Aoki ma in base ai meriti del nuovo stile. Staremo a vedere cosa ne verrà fuori!”

Sì, staremo a vedere. Vediamo cosa sarà capace di tirare fuori Steve Aoki e se le sue famose torte voleranno anche a ritmo di deep house!

Post correlati