Al confine tra il niente e il tutto c’è l’attimo. L’infinito lasso di tempo in cui esistiamo, in cui siamo forti o deboli, in cui veniamo abbracciati da fortuna o disgrazia, in cui la scelta è l’unica nostra alleata per sfidare il caos. Per il mese di settembre la ricerca è volta al medesimo obiettivo che abbiamo assunto come linea guida: mostrare il lavoro uscito da mani italiane conosciute o meno che siano. Nella solita sintesi a due cifre la rubrica prova a rendersi utile per far espandere verso un maggiore pubblico l’impegno e la passione di persone che lavorano e credono fortemente nel loro sogno: la musica.

Makj & M35 – Go (Plissken Edit)

Giovanni Grandi classe 1993 è un ragazzo che nel suo stile di produzione porta in superficie un moderno agglomerato di ritmo, forza e armonia. A soli 20 anni può vantare releases su Armada e un remix ufficiale per l’eccentrico Dillon Francis. Se volete saperne di più su di lui noi l’avevamo intervistato qualche mese fa.

TWR72 – Tunnel (Andrea Dub Bootleg)

Andrea Mariatti è un ventenne nato a Torino. Da anni ormai è impegnato in una personale ricerca della bellezza in ambienti dove occhi distratti e senza passione non vedrebbero nulla. Passando per onorevoli supporti e collaborazioni come quella con Micha Moor, Andrea Dub ha costruito nel tempo una solida esperienza che lo guida verso una produzione libera da schemi, potente ed affascinante.

Angemi & Prezioso – Wet

Ritorna con un altro original mix la coppia formatasi dall’unione del giovane catanese Ninni Angemi e la leggenda Giorgio Prezioso. “Wet” è una traccia rilasciata gratis tramite il network americano EDM.com. Come è chiaro dallo stile portato avanti dal duo il club è l’ambiente prediletto per la loro produzione che pur non mostrando nuovi lati sconosciuti attribuisce linfa vitale e divertimento a chi balla.

Marnik – Momentum

Alessandro Martello ed Emanuele Longo rilasciano sull’etichetta di Hardwell una traccia che a partire dall’ultima edizione dell’Ultra music festival ha impazzato tra le folle di mezzo mondo. “Momentum” ha inoltre ricevuto il supporto nei set di grandi dj come Deorro, Martin Garrix, Afrojack, David Guetta e Benny Benassi.

Project 46 – Cold Hearts (David Bulla & Michele Fasciano Bootleg)

Michele Fasciano ha 20 anni ed è di Taranto. In questo bootleg unisce le forze al tedesco David Bulla e rilascia una traccia dal forte potere emozionale. L’ angelica voce di Beth attira verso una perla che per gli amanti del genere non farà fatica ad inserirsi nelle playlist dei loro brani preferiti.

Bottai – Shinobi

Giovanni Bottai è da tempo noto nell’ambiente edm ma era da molto che non si sentiva una sua release. Ancora una volta grazie al podcast Hardwell on air emerge “Shinobi”, prossimo singolo del giovane produttore pesarese. Se hardwell non bastasse come garanzia di qualità, clickando play si è travolti da una traccia club molto intensa e in continua evoluzione.

Axwell, Ingrosso, Angello & Laidback Luke – Leave The World Behind (KLASH Bootleg)

Alessio Cappa da Legnano dona una nuova veste all’eterna “Leave the world behind”. Con una ritmica molto forte e d’impatto il bootleg ha un sicuro effetto sul club. Per questo ragazzo i supporti fino ad ora arrivati sono eccellenti: Dyro e la bellissima DJ Juicy M.

Maze & Jack Hypers – Hydra

Mattia Soffientini e Francesco Colella sono due giovanissimi e promettenti ragazzi di Milano. “Hydra” è rilasciata in free download grazie alla compagnia promozionale americana “Electrostep Network”. Le sonorità trattate sono animalesche e forti e vanno a collocarsi in un genere che pur non essendo molto diffuso nel nostro paese trova molti ammiratori in coloro che apprezzano la cattività e la tenebrosità delle fasi ritmiche.

Mindshake – Black Water

Molti di voi avranno già sentito questi ragazzi per via della loro collaborazione con i magnifici Daddy’s Groove. Mindshake è un progetto musicale napoletano nato da due dj e un musicista, in ordine Ferdy, Matteo e Carlo. Black water è remix non ufficiale del pezzo club di Octave One risalente all’anno 2000. Ann Saunderson incalza nel break che spezza ed impreziosisce di melodia vocale per poi far ripartire l’andatura costante ma efficace della traccia.

Kanevsky – Vynil Flasks

Oscar Quagliano è nato nel 1998 e vive a Cannobio. Nonostante la sua giovane età sta conquistando il suo spazio nell’ambiente dubstep con numerose release, collaborazioni e remix di grande qualità e spessore internazionale. “Vynil Flasks” fa parte dell’ep “Ambiguity”, è una traccia midtempo rilasciata su Beatport dalla Total Damage Records. Di certo non un ascolto dedicato a chi non apprezza la concatenazione propria di generi molto caratteristici e particolari come dubstep, drum n’ bass e glitch. Se volete saperne di più su di lui l’avevamo intervistato. Ecco qui l’intervista

Ringraziamo Marco Cucinotta e lo staff di EDM Culture per la possibilità che ci hanno dato di ripostare i loro contenuti ed aiutarci ad essere il più completi e interessanti possibile.

Fonte: EDMCulture

Post correlati